I consigli dell’esperto


Consiglio 1 – Come Utilizzare il Laminato

Innanzitutto sappiate che il laminato ormai è entrato in tutte le case e non viene più classificato come prodotto di scarsa qualità; ma deve essere ponderata la scelta della lamina sulla quale costruire i propri mobili.
Quindi il mio primo consiglio è di utilizzare il laminato assieme all’impiallacciato.
Mi spiego meglio: al giorno d’ oggi vengono realizzati dei laminati su carta giapponese che mostrano, come caratteristica, la venatura come se si trattasse di vero legno.
Le aziende più serie (non necessariamente le più nominate o le più costose) riescono anche ad uguagliare il colore dei due prodotti.
A questo punto, dopo avere appurato quanto descritto finora, basterà creare dei mobili con la struttura in laminato e i frontali in legno.
Si avrà così un mobile elegante e raffinato, ma senza elevare troppo i costi.


Consiglio 2 – Dove Posizionare le Luci

Le luci sono diventate ormai sinonimo di calore all’interno di un’abitazione.
Mi capita sovente di trovare degli arredamenti bellissimi, ma che non comunicano niente, in quanto non vengono valorizzati dall’illuminazione.
Vi consiglio dunque, dove possibile, di posizionare piantane negli angoli più bui delle vostre stanze e di utilizzarle assiduamente, sacrificando la classica lampadina appesa al soffitto.
Vedrete che, con così poco, il risultato vi sbalordirà


Consiglio 3 – Quali Colori Scegliere

I colori sono essenziali.
Non lasciate le pareti della vostra casa del canonico bianco realizzato dal produttore, ma cercate di personalizzare le vostre stanze con colori più o meno vivaci.
Sembreranno più accoglienti e raffinate.
E se vi siete appena trasferiti, la vostra abitazione risulterà meno spoglia se i colori ricopriranno le vostre mura.


Consiglio 4 – Cosa Utilizzare Invece delle Piastrelle

Le piastrelle nella zona cucina non sono indispensabili. Potete decidere assieme al vostro arredatore di utilizzare uno schienale in laminato, che si intonerà sicuramente meglio della classica piastrella.
Ciò darà un tocco di classe alla zona cottura, facendovi risparmiare anche soldi, in quanto il pannello costa molto meno di qualsiasi altro materiale, è molto facile da pulire e non ha bisogno di posatori e ore d’asciugatura.


Consiglio 5 – Perche’ Accostare Classico e Moderno

Un tocco d’estro sta sempre bene.
Mettete un mobile in contrasto con il vostro arredamento ed avrete un risultato fantastico.
Oggigiorno va di moda l’arredamento moderno, ma non disdegnate nell’affiancarci una credenza, una madia o un tavolo etnico o in arte povera. Vi sembrerà di avere un mobile d’alta classe che connubia perfettamente con il vostro mobilio. Ovviamente l’ effetto vale anche al contrario, ad esempio, per coloro che si costruiscono una casa in stile classico con travi a vista e magari una cucina in muratura.


Consiglio 6 – Che Tipo di Quadri Acquistare

I quadri danno molta importanza a una dimora, ma spesso costano molto e non ci si può permettere spese così elevate, dopo la casa, i mobili, le luci, i tappeti e quant’ altro.
Di solito vengono lasciati per ultimi e arrivano con gli anni a venire, ma se volete appendere subito qualcosa alle vostre pareti vi do un consiglio: non andate in negozio ad acquistarli.
Noi stessi qui, all’Italiana Mobili, abbiamo utilizzato quadri di studenti che non hanno nulla da invidiare a quelli in negozio e, se siete fortunati, con cifre irrisorie troverete chi abbinerà i colori, in base all’ esigenza della vostra casa


Consiglio 7 – I Vantaggi del Minimalismo

Nelle fiere di settore si nota una tendenza al minimalismo, sia nell’ arredamento moderno, che nell’ arredamento classico.
Quindi sfruttiamo il momento e trasportiamo a casa nostra quello che la moda ci suggerisce.
Risparmieremo così molti soldi, perché le nostre pareti saranno più vuote, ma giocando sugli spazi le riempiremo di più.
Sembra un controsenso vero?


Consiglio 8 – L’Importanza del Tendaggio

Il tendaggio è di primaria importanza. Anche i cataloghi e le mostre tendono ormai ad utilizzare queste tecniche per catturare lo sguardo delle persone. Come utilizzarle? Scegliete tende che si abbinino con il divano o con i colori dei mobili o dei tappeti, ma staccate il colore da quello del muro, altrimenti vi troverete ad avere una stanza monotona e priva di profondità. Se riuscite, accentrare tutte le cose su tre colori, non di più, e poi giocate sulla sfumatura di quelle tre tonalità predominanti.


Consiglio 9 – Serramenti e Battiscopa

Fate in modo che i serramenti interni e il battiscopa abbiano lo stesso colore.
Molto spesso capita che la porta e le finestre siano di un colore e il battiscopa, e magari la porta di entrata, di un altro.
Se potete evitatelo.
Gli sguardi più attenti lo noteranno, anche se avete speso 50.000 euro per il vostro arredamento: non vi sarà detto niente solo per educazione e rispetto


Consiglio 10 – Installare un Caminetto o una Stufa

Installate se possibile un caminetto.
Oltre che accattivare il design della vostra casa, dando più accoglienza e calore, vi troverete in inverno a risparmiare soldi di riscaldamento; in quanto è assodato che chi possiede un camino, una stufa o un focolare in casa risparmia circa il 15% sul combustibile rispetto a chi non li possiede.
creazione siti web